wibiya widget

giovedì 7 ottobre 2010

La Brambilla vuole rinnovare il codice del consumo per la parte turistica...a modo suo

MILAN, ITALY - FEBRUARY 18:  Italian Tourism M...Image by Getty Images via @daylife
Rinnovare la normativa del codice del consumo relativamente al turismo senza aver neanche sentito le associazioni di categoria è un fatto inaccettabile specie se emergono, dal documento presentato, spunti che potrebbero danneggiare le imprese se non correttamente analizzati e chiariti


TELEGRAMMA del 6 ottobre
(anticipato via fax)


ATT.NE SOTTOSEGRETARIO PRESIDENZA DEL CONSIGLIO GIANNI LETTA

Apprendiamo che domattina Consiglio dei ministri discuterà decreto legislativo codice turismo. Nel ribadire che associazioni di categoria non hanno avuto modo di esprimere valutazioni di merito che testo di così ampia portata richiederebbe, chiediamo sospensione e rinvio della discussione per poter esaminare testo. Grati attenzione inviamo molti saluti.

CLAUDIO ALBONETTI PRESIDENTE ASSOTURISMO CONFESERCENTI
BERNABO’ BOCCA PRESIDENTE CONFTURISMO CONFCOMMERCIO
DANIEL JOHN WINTELER PRESIDENTE FEDERTURISMO CONFINDUSTRIA
Enhanced by Zemanta

1 commento:

marcello ha detto...

modus operandi di tutti i governi e quindi anche la sig.a brambilla
continua la tradizione:
il comparto turismo che dovrebbe essere la prima anzi l'assoluta industria italiana e' visto come
un salsicciotto affumicato ...buono solo per pratiche di masticazione!