wibiya widget

lunedì 24 settembre 2007

Sviluppare un turismo incoming di qualità puntando sul sostegno alle Agenzie di viaggio:l'iniziativa della Camera di Commercio di Imperia


In un era in cui chiunque si improvvisa organizzatore di viaggi e si moltiplicano le associazioni che sotto varie forme e denominazioni propongono pacchetti turistici ai propri associati e non (con tutti i rischi che questo comporta per i consumatori), Assotravel è lieta di porre in evidenza l’esempio di una camera di commercio, che per la valorizzazione del proprio territorio al di fuori della provincia e lo sviluppo del turismo incoming ha deciso, in contro tendenza, di puntare sulla rete delle agenzie di viaggio locali.
L'Azienda Speciale della Camera di Commercio di Imperia “Riviera dei fiori” promuove infatti da diversi anni l'incoming nella Riviera attraverso un progetto destinato alle agenzie di viaggio della provincia di Imperia che contribuisce ad abbattere i costi di trasporto.

Col Progetto Incoming del 2007 inoltre l’Azienda Speciale della CCIAA di Imperia ha introdotto la possibilità di estendere tale beneficio anche alle agenzie di viaggio fuori dalla provincia.
Più specificatamente, con il progetto si mette a disposizione la somma di Euro 12.000,00 di cui Euro 6.600,00 a favore delle agenzie di viaggio della provincia di Imperia accreditate presso l’Azienda Speciale ed Euro 5.400,00 a favore delle agenzie di viaggio con sede fuori dalla provincia di Imperia.

Quella dell’Azienda “Riviera dei fiori” è una strategia che tiene conto di quello che è il principale canale di vendita del mercato turistico italiano (detenuto all’80% dalle Adv) e soprattutto considera il know how posseduto dalle agenzie di viaggio anche rispetto all’ipotesi di istituzioni pubbliche che commercializzano viaggi, contravvenendo al sistema di concorrenza.

1 commento:

3nom1s ha detto...

E' una bella iniziativa. Aspetto che anche le altre camere di commercio facciano la stessa cosa, ma credo che iniziative di questo genere sia più facile prenderne quando si ha a che fare con realtà di destinazioni ben definite. Più difficile sarebbe coordinare un progetto che debba tenere conto di dfferenti canali distributivi. Un saluto